Progetto Portale FIA - SIR

Progetto "Portale FIA (fascicolo integrato d'acquedotto) - SIR (servizi idrici in rete)"

G.E.A.S., in collaborazione con la Comunità di Valle, il BIM del Sarca ed ASM Tione stanno investendo molto nella creazione di un modello gestionale in grado di portare gli enti locali ad avere le carte in regola per poter continuare nella gesione in economia del servizio idrico.
Un tassello fondamentale per creare il modello citato sopra è stata la redazione del Fascicolo Integrato d'Acquedotto, strumento operativo fondamentale per poter gestire in futuro il servizio d'acquedotto. In questa operazione, il BIM del Sarca ha avuto un ruolo fondamentale andando a finanziare l'intera attività di redazione. A questo punto però è fondamentale l'aggiornamento e l'implementazione del FIA, a tal proposito G.E.A.S. S.p.a. nel pacchetto offerto per il controllo qualità offre anche il supporto per la gestione del portale anche un servizio "chiavi in mano" per l'adeguamento e la potabilizzazione delle opere d'acquedotto.

Ci teniamo a ribadire l'importanza di avere a disposizione un strumento innovativo come il portale SIR (sempre aggiornato ed in linea con i vari servizi Provinciali), per dare la possibilità ai Comuni Giudicariesi di poter continuare nella gestione diretta dei propri acquedotti facengo sinergia con gli altri Comuni, la Comunità di Valle ed il BIM del Sarca.

G.E.A.S. S.p.A. usufruisce di un'innovativa piattaforma internet sviluppata nel corso deli ultimi 6 - 7 anni ed in continua evoluzione. Recentemente è stato ceduto il diritto di utilizzo alla Provincia Autonoma di Trento per renderlo disponibile a tutti i Comuni Trentini. G.E.A.S. S.p.A. attraverso la piattaforma offre ai Comuni uno strumento all'avanguardia per la gestione e il monitoraggio dei diversi impianti tecnologici ( acquedotto, fognatura, illuminazione pubblica, ecc.).
E' un'applicazione Web, può essere utilizzata da un qualsiasi PC dotato di browser (Explorer, Firefox, Chorme, ecc...), basta un collegamento Internet per collegarsi da un qualsiasi punto della rete. E' un sistema aperto, semplice ed intuitivo da utilizzare, può essere espanso e/o integrato con altre funzionalità che in futuro dovessero essere richieste.

L'accessibilità Web non costituisce un limite alla sicurezza del sistema, in quanto l'utente abilitatao accederà al sistema tramite username e password.

Per ogni tipo di utente (amministratori, responsabile ufficio, operatori, etc.) è possibile specificare il livello di accesso e le funzionalità abilitate.

La sicurezza delle trasmissioni è garantita dal sistema HTTPS, in quanto la comunicazione tra il cliente e il server viene criptata utlizzando il protocollo SSL.

Garantisce inoltre la protezione ed il backup dei dati raccolti dalle varie periferiche, nonostante essi siano fruibili contemporaneamente da più utenti contemporaneamente.
I Comuni che integreranno i lori impianti nella piattaforma web SIR potranno utilizzarne tutte le funzionalità, senza perdere la propria autonomia di gestione, avranno un "Supervisore" che controllerà ed aggiornerà lo stato dell'intero sistema, comunicando in tempo reale le anomalie che dovessero presentarsi sia sulle opere supervisionate che sul sistema di gestione.
I nuovi servizi vengono gestiti direttamente nel sistema informatico SIR. Siamo all'inizio di questi profetti ma la filosofia con la quale abbiamo affrontato la questione inizia già a dare i suoi frutti. Come per gli altri servizi offerti ai Comuni cerchiamo di supportare gli amministratori e gli addetti preposti dal Comune mettendo a dispoziaione uno strumento di facile consultazione ed utilizzo.

Anche nelle futura inziative, l'idea è di creare un unico Sistema Informativo in grado di rendere i Comuni autonomi e nella piena consapevolezza della qualità dei servizi erogati al cittadino.
Tali attività si auspica siano incrementate nei prossimi anni affiancando altri servizi compatibilmente con le previsioni normative in continua evoluzione che mal si addicono ad assicurare una programmazione stabile per una sicura crescita societaria.

Progetto portale FIA -SIR